LA MOSTRA “CHECK POINT PASTA, MOGADISCIO 1993-2023” A TORINO

Al Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito prosegue il tour della mostra “Mogadiscio – Somalia – Check Point Pasta 1993-2023”.

Il Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito ospita la quarta tappa della mostra fotografica “Check Point Pasta, Mogadiscio 1993-2023”, proveniente dall’Accademia Militare di Modena.

L’esposizione fotografica fornisce un quadro completo sulla situazione somala nel periodo 1992 – 1994 e sugli interventi Onu per tentare di fornire stabilità e sicurezza nell’area; in particolare, è focalizzata sugli avvenimenti che sfociarono nello scontro a fuoco presso il Check Point Pasta del 2 luglio 1993; ripercorrendo le missioni dell’Esercito dal dopoguerra ai giorni nostri, fornendo l’immagine di una Forza armata al servizio del Paese nonché impegnati nella difesa della pace e della sicurezza internazionale.

La mostra, curata dalla Fondazione Ente Editoriale per l’Esercito, intende pertanto commemorare, a trent’anni di distanza da quegli avvenimenti, i Caduti sottotenente Andrea Millevoi, sergente maggiore Stefano Paolicchi, caporale Pasquale Baccaro, insigniti di medaglia d’oro al valor militare, e ricordare i molti militari feriti e decorati, fra i quali il tenente colonnello ruolo d’onore Gianfranco Paglia, ferito proprio in occasione degli scontri di Mogadiscio e per tale motivo insignito della medaglia d’oro al valor militare.

Il taglio del nastro, effettuato dal comandante dell’istituto di formazione, generale di corpo d’armata Stefano Mannino, alla presenza del curatore della mostra, generale di brigata (ris.) Matteo Paesano e del tenente colonnello Gianfranco Paglia, è stato preceduto da una conferenza a favore dei giovani ufficiali frequentatori del 201° e 202° corso e rappresenta un tributo doveroso al sacrificio e impegno quotidiano dei nostri militari, ma è anche e soprattutto una manifestazione culturale dal grande valore sociale.

Dopo Roma e Milano, la Mostra fotografica fa tappa a Modena

Dopo il grande successo di questa estate presso la Sala delle Bandiere al Vittoriano di Roma, reiterato a Milano presso la Scuola militare Teulie’ di Milano, l’esposizione fotografica che commemora l’impegno dei militari dell’Esercito Italiano in Somalia nell’ambito della missione internazionale “IBIS” a trent’anni di distanza, è stata inaugurata nei giorni scorsi presso l’Accademia Militare, in occasione del 30° anniversario, la tappa modenese della mostra “Check Point Pasta, Mogadiscio 1993-2023” per commemorare i caduti – Caporale Pasquale Baccaro, il Sergente Maggiore Stefano Paolicchi e il Sottotenente Andrea Millevoi, insigniti di Medaglia d’Oro al Valor Militare e ricordare tutti i militari feriti e decorati, fra i quali il Tenente Colonnello Gianfranco Paglia – anch’egli decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare, testimoni dell’impegno dell’Esercito in Somalia a difesa della pace e della sicurezza internazionale.

Il taglio del nastro, effettuato dal comandante dell’Istituto, generale di divisione Davide Scalabrin, alla presenza dell’allora comandante del Contingente italiano in Somalia, generale di corpo d’armata (ris.) Bruno Loi, del curatore della mostra, generale di brigata (ris.) Matteo Paesano e del generale di brigata (ris.) Cristiano Maria Dechigi, insegnante di storia militare in Accademia, è stato seguito da un incontro con gli allievi ufficiali dell’Accademia sull’esperienza vissuta dall’Esercito nell’ambito della missione internazionale “IBIS”.

L’esposizione fotografica, allestita presso l’Istituto militare modenese, grazie ad approfondimenti esplicativi – fotografie, stampe e illustrazioni, fornisce un quadro completo sulla situazione somala nel periodo 1992-1994, sugli interventi posti in atto dall’ ONU per cercare di fornire stabilità e sicurezza nell’area ed è focalizzata sugli avvenimenti che sfociarono nello scontro a fuoco presso il check point “Pasta”, tracciando i lineamenti delle attività umanitarie svolte a favore della popolazione somala e ripercorrendo, inoltre, le missioni dell’Esercito dal dopoguerra ad oggi.

La mostra, con i volti e i luoghi più importanti, sarà visitabile fino al 10 marzo 2024 per poi essere nuovamente allestita presso il Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione di Torino.

https://www.perseonews.it/2024/03/06/accademia-mostra-su-check-point-pasta-mogadiscio-1993-2023/
JAMAIS PLUS LA GUERRE

Il ruolo della diplomazia dei Papi contro le guerre – intervista a Gianpiero Gamaleri

Di Orazio Parisotto *

In un mondo globalizzato senza regole e senza governance assistiamo passivamente a continue guerre che l’organizzazione delle Nazioni Unite in evidente difficoltà non riesce a contrastare. Tanto da far recentemente affermare a Papa Francesco che “… appare urgente riprendere il percorso verso una complessiva riforma del sistema multilaterale, a partire dall’ONU, che lo renda più efficace, tenendo in debita considerazione l’attuale contesto geopolitico”.

Read More
DIRITTO DI RESISTENZA E LIBERAZIONE NAZIONALE

Dalla stagione che registra la caduta del regime fascista, siamo abituati a sentire ricorrentemente due concetti: resistenza e liberazione nazionale.
Sono sinonimi oppure no, hanno lo stesso significato, e se non è così in quali termini sono distinguibili? Prendiamo le mosse dall’idea di resistenza, tra le due la più problematica. Quando nasce, e come si caratterizza? È faccenda del XX secolo, o ha precedenti?

Read More
Il Sottosegretario alla Difesa, On. Isabella Rauti, ha visitato la mostra fotografica “Check Point Pasta”.

Il Sottosegretario alla Difesa, On. Isabella Rauti, si è recata questa mattina presso il Sacrario delle Bandiere delle Forze Armate all’altare della Patria dove ha visitato la mostra fotografica “Check Point Pasta“.

Ricevuta da rappresentanti dello Stato Maggiore dell’Esercito e dell’Ente Editoriale per L’Esercito la Sottosegretario ha preso visione della mostra apprezzandone il taglio ed i contenuti.

OPERAZIONE HERRING

Si è tenuta a Rosignano (LI), nel corso della prima giornata di commemorazioni dedicata all’operazione Herring (20-23 aprile 1945), una breve conferenza centrata sulla storia dello Squadrone F, unità autonoma da ricognizione composta da paracadutisti italiani che combattè nella guerra di Liberazione.

Read More
CITTADINANZA ONORARIA AL MILITE IGNOTO

Lanciata nel 2021 da un’idea del Presidente del Gruppo Medaglie d’Oro al Valor Militare, Generale Rosario Aiosa Generale dei Carabinieri ed anche lui decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare, non si è ancora chiusa la possibilità di conferire al MILITE IGNOTO la cittadinanza onoraria dei Comuni che sentano il piacere di farlo.

Read More